Inizia le tue scommesse sportive con unibet o altri bookmakers

Avventura numero 28 -- Annunciazione --





Il Consiglio Intergalattico dei Grandi Vecchi si apri' in pompa magna.
Gli Sconcerts, strani animali a collo alto che costituivano di fatto la Tribuna Stampa dell'Evento, avevano collegato i loro pseudopodi ai terminali di registrazione: mediante esse ogni singolo dettaglio delle Decisioni del Consiglio sarebbero state sparate letteralmente ai quattro angoli della Galassia, codificate nei vari idiomi e linguaggi delle innumerevoli Razze senzienti, dai Kakoni del pianeta Hristo con il loro fonema in endecasillabi storpi alle razze aracnomorfe dei pianeti della Fascia di Kapitan, il cui alfabeto era una sequenza costante di spruzzi di saliva ad alto contenuto alcolico.
Si stimava che quanto il Grande Vecchio, Sua Magnificenza Don Adons del pianeta Azur, avrebbe declamato in apertura del Consiglio, sarebbe stato ascoltato, percepito, immagazzinato, scritto e applaudito, da circa sedici milioni di triliardi di individui, appartenenti alle innumerevoli razze senzienti della Federazione InterGalattica Celeste (FIGC).
Non appena i cinque soli di Cover Ciano, il pianeta rosso scelto come sede dell'evento in quando al centro della Galassia e come tale anche residenza del Consiglio Intergalattico, si furono allineati a formare il simbolo di Olimpia, il fragore dell' Inno di Mam Eli, suonato all'unisono dalle protuberanze infiorescenti dei Maestri Cantori del Pianeta Nabuc invase l'ampia vallata fronteggiante il Palazzo del Consiglio. Piu' di due milioni di umanoidi, quadrupedi, rettili, anfibi, insetti e pesci, in rappresentanza dei Pianeti della FIGC, esplosero il loro entusiasmo, in un tripudio di fischi, latrati, bestemmie e cacofonie prodotte dai piu' inaspettati orifizi.
Quando pero' il Vecchio Don Adons apparve in cima alla Scala del Palazzo, circondato dalle vesti multicolori delle Vergini PonPon del Pianeta Elkan, l'atmosfera raggelo' in un silenzio innaturale e denso di attesa.
Il Gran Ciambellano Gal Ian percosse il terreno con la Sacra Nerk, simbolo universale di fecondita', e tutti gli astanti appoggiarono a terra l'equivalente delle chiappe umanoidi di cui erano dotati, mentre in tutta la FIGC gli indici di ascolto polverizzavano tutti i record mai stabiliti in passato, compreso quello, che resisteva da millenni, che aveva visto sintonizzarsi sul capolavoro cinematografico "Jenna Alla Conquista Di Marte" quasi la meta' della popolazione della FIGC.
Fu allora che Don Adons prese la parola, pronunciando le fatidiche parole "HERME JO JOKAT ORE DERMO NNOSE KI AMAFRA NCES COTOTTI" .

Ed ebbe inizio la Festa.

[Dalle "Cronache Della SerieA, Primo Libro, Capitolo V - "La Genesi"]

Nessun commento:

Video Avventure

Loading...
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Gli annunci pubblicitari sono a cura di agenzie indipendenti. Queste possono utilizzare dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.