Inizia le tue scommesse sportive con unibet o altri bookmakers

Avventura numero 13 -- Il week-end del Cavaliere --

Eggia', me ce manca pure er decoupage...


Cio' due figlie che so' du' iene, durante la settimana chiamo alle 9 de mattina e nantro po' sveglio tutti, e a scola non ce se va...

Poi arriva er sabbato e la mattina alle 7 e mezzo arriveno de gran carriera pe' anna' a fa' collazzione ar bar.Miss Milady Maria Laura je piace la spremuta d'arancia, robba da siuri, e na collazzione me costa 5 euri e fischia.

Poi non te ne augura' che è uscita quarche robbetta delle WinX, una delle più grosse truffe a livello mondiale, che una roba che non ce fai gnente te parteno 6 euri e mezzo e via de corsa a casa che ce devono gioca', ma giusto 5 minuti...

Poi se metteno ar computer, dreggano e droppano alla straultra, ma non te ne augura' che te serve de manna' una mail, te ce vole la trielina pe' staccaje er culo dalla sedia.

E poi se deve colora' assieme, me so' messo a colora' i disegni pure io, poi se passa ar gioco dell'arfabbeto, poi ai mattoncini, poi alle costruzioni e quanno te pare che so' le 11 de sera te accorgi che non è manco ora de pranzo.

Ner frattempo mi moje disoccupata ovviamente lavora tutte le sere dopo le 18 e tutti i sabbato e domenica, quindi le fai magna' poi le anestetizzi con un cartone e cerchi de fa la formazzione mentre te chiedeno tutti i titoli che passeno de tom e gerri, alla fine toji la corrente sinno' se arincojonischeno e se passa alla storia coi pelusce, ieri ne anno tirati giu' circa 80 e indovina chi li ha rimessi su, poi arriva la madre che dice che non fai mai usci' er cane, le prepara per la festa de regazzini-terremoti e escheno, tu te sintonizzi su mediasetpremium che godi a pensa' de vedette er livorno e ecchete che quella piccola je fa male la panza dopo du' fiamminghe de pizzette e vole torna' a casa da babbo, cosìche poi je devi da fa' le carezzine sulla panza mentre Borriello maramaldeggia e baseggio baseggia fino a che torna quell'artra armata de palloncino che daje babbo giocamo e ogni tiro è no schiaffo alla lampada da tavolo che me paro peruzzi pe' nun fa' casca' gnente, mentre pezzi de telecomando voleno dappertutto e tu cerchi de segui' l'urtime evoluzzioni della specie dei gemelli filippini.

Pare che hai fatto e invece ce sta la cena e soprattutto er dopocena quanno alla fine vanno a letto e me predispongo pe' vede la Vecchia Signora ce credo che me piglia una sincope e svengo sur divano, e me sogno mi moje che smadonna perchè nun stamo mai insieme per poi accorgeme che nun era un sogno, così me svejo, biascico un bacetto bavoso e me vado a seppelli' sotto le lenzola con lo scaldaletto a palla che me sento un tost.

La domenica se riparte colla colazione antelucana e mi moje che decide che da domani viene la domestica, indi per cui occorre faje trova' tutto in ordine e splendente, il che me manna in puzza perchè nun capisco che cazzo verrebbe a fa' poi la domestica, forse pè damme er premio der casalingo dell'anno, ma insomma me carico 5 scatoloni de libbri che un giorno andranno ad abbellire la casa ar paese ma ner frattempo li mettemo a abbrutti' la taverna, altro cicchetto perkè er cane deve usci' pure se cia' 1300 metriquadri de giardino pè fasse li cazzi de le cacate sue, ner frattempo er computer novo comprato su ibei piotta con un giochetto de topolino e le regazzine litigheno perchè una gioca più dell'altra allora me metto a fa er cronometrista con la sveglia del cellulare e pare che funziona, se non fosse che rimette la sveja ogni 10 minuti è da mallati e la batteria se scarica comunque arrrivo stremato a pranzo dove lo scef ha preparato una succulenta fiamminga de affettati, l'ideale pe' chi sta a dieta, dopodichème devo guadambia' la pagnotta leggasi pomeriggio calcistico e fino alle 14 e 59 e 59 è tutto un tripudio de costruzzioni, pennarelli, lettere dell'arfabbeto, fino a che sale mi socero in pantofole che vole vede la lazzio e io riesco a mette tuttoercarciominutoperminuto mentre se scatena una mega festa de pupazzi de stoffa e me tocca stenne du' coperte sinno' Barbi e Aurora je viene er raffreddore, e mentre Liverani non ne piglia una me tocca annui' a mi socero che pare che ogni giocata è verbo divino e invece me verrebbe da dije che la lazzio so' na manica de pippe e non riesco a capi' se ha segnato sceva o gilardino che se permetti me cambia la domenica.

Incredibbile ma vero, la signora decide che le regazzine devono fa' na torta, e arrivo al 95' quasi tranquillo se non fosse che casa arièpiena de pedate de farina dappertutto e me tocca spojalle, lavalle e cambialle e da' pure na spazzata mentre la consorte decide che li panni da piega', la cena ad prepara' er cesso da puli' e li cazzi sua da mette a posto non basteno per far confusione e cosìdecide che è ora che lavora un po' ar compiuter che io lo vedo solo in fotografia e siccome lo avemo messo in salone e le prese der telefono stanno in camera da letto ce sta un filo lungo 25 metri che attraversa tutta casa e ogni vorta che Biancaneve e Cenerentola vanno de qua' e de la' a me me parte er disco "Attente ar filo" che non ne posso più manco io.

Ner marasma generale se decide che se cena a base de arrosto in salsa de arancio e margarina, che fa schifo proprio ma se je lo dici pare che te lamenti sempre, comunque non so' io l'unico stronzo visto che Cip e Ciop decidono che è molto meglio che il babbo je prepara latte e biscotti e non je posso da' torto tanto che je lo preparo con un certo sussiego ma intanto me tocca magnamme st'arrosto insipido e mentre sto a mastica' l'urtimo boccone Bambi e Tippete hanno finito e non vonno anna' a letto, ma vonno arigioca' coll'arfabbeto, solo che dopo che hai fatto la conta hai distribbuito le tessere e stai pèvince je passa pure la voja e ce credo ma che cazzo, na vorta che vincevo io, poi alla fine vanno a letto con la madre, e arriva di novo mi socero perchè in TV non ce sta un cazzo e allora gnente de mejo che piazzamme le pantofole nummero 48 a gufa' le gesta de Mancini e De Rossi.

Faccio appena in tempo a godemme l'inzuccata de Perrotta che sento venire trambusto dalla cameretta, penso che sia scoppiata la III guerra mondiale e invece è mi moje che s'è spazzientita perchè dopo 7 minuti le regazzine ancora vonno legge la storia de Madagascar, allora faccio er finto incrociando le dita e me offro de leggeje io la storia, ma se vede che cio' la faccia de Pluto quanno Topolino lo cazzia e le regazzine ripiegano su un salutare "Vojo mamma" che me consente de aripiomba' in salone a testa alta.

Al 45' mi socero capisce che se po' toje er vestito de carnevale da Gufo e annassene a dormi' tanto D'Agostino è stonato e nun se canteno stornelli, e finarmente cio' i primi 45 minuti pècazzi mia dell'intero fine settimana...

Peccato che è durato così poco.

1 commento:

Anonimo ha detto...

m'hai fatto tajà

Video Avventure

Loading...
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Gli annunci pubblicitari sono a cura di agenzie indipendenti. Queste possono utilizzare dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.