Inizia le tue scommesse sportive con unibet o altri bookmakers

Avventura numero 5 -- Genesio, l'informatico --

Quella mattina, il server dell'ufficio aveva deciso di fare il bastian contrario.


Genesio entrò furibondo nella sala CED trovando Mirko in chissà quale delirio da router che non facevano routing, switch che non switchavano, schede di rete con conflitti di indirizzi, gateway chiusi, firewall aperti e soprattutto con un distributore automatico di caffè che non voleva saperne di erogare la tanto sospirata iniezione di energia quotidiana.

Genesio strabuzzò gli occhi, contò fino a 103, si sistemò gli occhiali sul naso, e cercò di assumere un'aria cordiale.

"Mi scusi, ma lo sa che questa mattina non ci riesce nemmeno a loggare al proprio PC? Cosa succede?"

Mirko diede un leggero colpetto alla fiancata sinistra del distributore dei surrogati, poi, visto che il soft non si addiceva all'hardware, passò a tempestare cordialmente di cazzotti la scocca tappezzata di invitanti tazzine di caffè mokarabia: "E io sono 2 ore che cerco di fare uscire da qui uno straccio di colazione, anche io ho i miei problemi, sa?!?"

Genesio roteò gli occhioni pallati resi ancor più grandi dalle spessi lenti ipermetropiche e cercò di avvalorare la sua tesi: "Senta, lei è un tecnico e capirà quanto me l'importanza che io possa accedere ai miei file nell'area di progetto "Red Hat Guardian"... oggi aspettavamo i risultati degli ultimi test e poi finalmente avremo trovato la soluzione definitiva ai problemi della nazione... lo so che suona un pò pomposetto eh.. però davvero, stanno tutti aspettando solo questo... non si può ripristinare uno straccio di Primary Domain Controller, o anche un BDC, insomma qualcosa che mi consenta di vedere i log dei batch notturni.."

Nonostante l'aria smilza e l'occhialino da intellettuale, Mirko non fece altro che cambiare mano e riprendere pedissequamente l'opera di convincimento Brute Force nei confronti dell'erogatore automatico.

Mentre un suono indistinto proveniente probabilmente dal contenitore dei cucchiaini di plastica tintinnava all'unisono con i colpi della carcassa metallica della insolente macchinetta, Mirko sembrò un minimo interessarsi alla questione:" Una questione di importanza nazionale, eh? e che c'è di più importante del caffè mattutino in Italia?"

Genesio sgranò gli occhi davanti a cotanta ottusità: "Ma il pallone, figlio mio! E io modestamente ho trovato il modo di risolvere tutti i problemi del calcio nostrano: pensa, un software intelligente capace di scansionare un volume di spazio virtualmente illimitato, tracciando le traiettorie di alcuni oggetti predefiniti rispetto ad alcuni determinati riferimenti... linee, porte, panchine.... il tutto elaborato in pochi picosecondi in modo da avere una percezione aggiornata in tempo reale delle posizioni relative, ribaltabili su output video direttamente tramite segnale PAL/SECAM compatibile..."

Mirko si strofinò le mani indolenzite sulla magliettina Lacroste tarocca color salmone, tirò su con il naso, e per un attimo si disinteressò dei suoi problemi personali con la caffettiera formato aziendale, e si rivolse a Genesio con aria vagamente canzonatoria: " E tutto st'ambaradan, alla fine della fiera, a che servirebbe?"

"Ma a vedere quando il pallone supera effettivamente la linea di porta, benedett'Iddio! Niente più goal fantasma come quello di Chievo - Juventus!... ah, se mi sentisse Biscardi, adesso..."

Mirko si avvicinò con aria fintamente distratta a Genesio, schivò per un pelo lo spigolo del rack di uno storage SUN da 15 Terabyte, evitò di attorcigliarsi l'esistenza in un cumulo di cavi UTP attestati RJ45, e infine giunto a destinazione, afferrò Genesio per il bavero della giacca sussurrandogli dolcemente: "Vedi, amico mio... quel gol era gol pure per i ciechi, lo hanno visto tutti e senza strumenti di rilevazione ambientale volumetrici... se le cose non le vogliono vedere, non le fanno vedere nemmeno al tuo Testina di Cazzetto Rossa di soluzione verticale ERP per la gestione degli eventi microcosmici... e poi a me non me ne frega un cazzo, io sò er tecnico della Methodo che m'ha chiamato con urgenza il tuo megadirettore generale che voleva prendere un caffè e invece sta stronza oggi non funziona allora sempre il tuo megadirettore del cazzo se nè annato cor tecnico de li tu cazzo de server al bar a prendere un espressino di quelli con la crema di latte e il cacao, minacciando de rescinde er contratto si quanno torna la Mokarabia non piscia caffè... "

Genesio ritornò mesto al suo posto di lavoro, insonnolito perchè non aveva ancora fatto colazione.

Nessun commento:

Video Avventure

Loading...
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Gli annunci pubblicitari sono a cura di agenzie indipendenti. Queste possono utilizzare dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.