Inizia le tue scommesse sportive con unibet o altri bookmakers

Avventura numero 17 -- Storia d'amore --


Sarebbe cambiato qualcosa?

Sarebbe forse oggi più facile starti vicino sapendo prima quello che sei stata capace di fare, se solo me lo fossi aspettato?

Se non avessi creduto in te sempre, se non avessi voluto tenere gli occhi chiusi, se fossi riuscito a vedere oltre la cortina di fumo generata dalla mia stessa sigaretta?
Ne accendo un'altra e aspetto che il fumo mi bruci i polmoni, tossisco e riprendo la testa tra le mani.

Non posso fare a meno di pensarci, anche se tutto magari è successo tanto tempo fa e si sa che il tempo è galantuomo... ma quanto tempo è passato dalle risate di gioia, dai sogni speciali, dalle certezze, dalle speranze, dalle promesse... da quel non capire fino in fondo ma accettarlo con pazienza....

E ogni anno, al ritorno dalle vacanze, ricominciando quella gioiosa abitudine di condividere insieme tutto, il giornale la mattina, la televisione la sera, i lunghi viaggi e gli ancor più lunghi ritorni, lasciando faticosamente indietro gli ozi e le irrequitudini estive, sopendo le voci che si affollavano intorno e nella mia mente... tutto riprendeva il suo corso, con i suoi giorni gai e quelli più uggiosi, tra un caffè al bar e una cena fra amici, sempre con la mente, il cuore e gli occhi a cercarti in ogni momento.

Poi, quell'uomo venuto da non si sa dove, che ti prende per mano e ti guida nel gioco, perché è il suo mestiere, quello di far divertire la gente con il meglio che c'è, perché il suo sorriso è affascinante, e le sue parole hanno un suono diverso, perché te le dice che io sono lontano e non le posso ascoltare e non ti posso dire di tapparti le orecchie e non ti posso chiudere gli occhi per non lasciarti ipnotizzare perche io mi fido mi fido mi fido mi fido...

E a ripetermi e a sentirmi ripetere che non è possibile che mi sono immaginato tutto che dovrei continuarti a vederti algida e sincera e fedele e che tutto è come quando ti ho vista per la prima volta e ti ho scelto tra tante e ho visto in te quello che in altre non c'era perché eri diversa speciale unica e non avrei voluto altro che starti accanto e gioire e soffrire e lottare con te...

E ritrovarmi nella melma delle cose banali quelle che si sa che succedono anche nelle migliori famiglie, quelle che dovresti sempre prendere una scelta diversa una strada diversa una vita diversa un amore diverso o semplicemente, non amare piu...

Mi chiederai di dimenticare anzi di ricordare ma solo le gioie i sorrisi le belle giornate e il verde dei prati e il colore delle nuvole quando alzavo gli occhi al cielo a ringraziare per averti avuta per averti vista anche solo un istante... mi iluderai di nuovo che tutto è come prima perché la vita ti stritola e il giorno dopo ti devi alzare dal letto anche se hai le gambe pesanti e bisogno di dormire perché anche stanotte non ci ho dormito e invece c'è il lavoro la casa la scuola e allora alla fine ho bisogno di allungarmi sul divano in tua compagnia e farmi cullare dall'illusione che non è successo niente, che quell'uomo con la fossetta nel mento e il sorriso magnetico e la battuta sempre pronta, così diverso oddio così diverso da me perché io non potrò mai essere come lui anzi essere diverso da come sono, vissuto al ricordo dei valori di un tempo che non ha mai avuto tempo, e che non è mai stato il mio tempo, il tuo tempo.

E la rabbia mi assale e grido forte il dolore che mi squassa, mi squassa il petto, il cuore, i polmoni e le labbra si scottano perché il filtro di questa dannata ennesima sigaretta è bruciato inesorabilmente anestetizzato dal flusso di pensieri, ma è tempo di accenderne un altra, respirare il veleno a fondo, si fino in fondo, a cauterizzare il dolore, a chiedere alla rabbia di unirsi a lui e di uscire tossendo, violenta, improvvisa, inevitabile...

Altro che Vecchia Signora, sei solo una squallida, lurida, bagascia.

Nessun commento:

Video Avventure

Loading...
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Gli annunci pubblicitari sono a cura di agenzie indipendenti. Queste possono utilizzare dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.